Sole, cuore e amore

27 Mar

Ieri ero in ferie.

Non dal lavoro, per intenderci! Lavoro in un’agenzia che non conosce riposo, festività, ponti, la propria mamma nè tantomeno il concetto di “non rompere i coglioni” quindi si vive sereni proprio.

Ero in ferie dalla mia nuova vita da blogger! Che fatica oh. Ci ho provato con tumblr, ma non ci sono proprio riuscito e quindi son venuto dalla concorrenza nella speranza di riuscire a tener botta. E per la madonna ce la farò.

Il problema non è cosa dire perchè comunque sono una discreta fucina di stronzate, potrei andare avanti ore senza fermarmi nella speranza di essere fermato (no violenza, grazie) perché poi si fa una certa e ci si stanca e si deve andare a bere perché l’alcool concilia il sonno e concilia altro alcool quindi i classici 2 piccioni con un long island (anche due). Il problema è odiare. Sia chiaro, io odio sempre, ma sempre eh! Sono un fedelissimo e credo in un unico dio: tua madre. Ma per quanto poco possa influire la presenza di tua madre nella mia vita (tranne che nei momenti di solitudine) io mi ostino ad odiarla, perchè odiare te sarebbe troppo facile e poco divertente.

Ma torniamo a noi: io odio e lo faccio con coscienza e dedizione investendo nell’odio buona parte delle mie energie, ma è faticoso. Odiare in silenzio è un conto, doverne parlare è psicologicamente snervante..perchè ti svegli la mattina con la consapevolezza che dal giorno prima non è cambiato un emerito cazzo e che gli stupidi anche oggi troveranno il modo di farti girare le palle, però pensi che è mattina e che devi ancora appoggiare il piede a terra quindi opti per il “dimenticare” (fino al post-caffè). Poi arrivi in ufficio e apri il blog e pensi “cazzo, è vero, sono di nuovo circondato da stupidi, anche oggi!” e sei combattuto, non sai se parlarne per sfogarti, non sai se parlandone te la tiri da solo e quindi dopo non puoi nemmeno prendertela con nessuno perchè sei stato oggettivamente pirla a chiamartela.

Succo del discorso: un cazzo di niente e leggendo lo si capisce bene.

  • Odio, incondizionatamente
  • Odio, anche nei giorni feriali
  • Odio, 24/7
  • Odio, e ho appena perso mezz’ora di lavoro che dovrò recuperare a pranzo.

Quanto impegnativo è odiare?! Poi dicono che uno bestemmia.

S.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: