Archivio | giugno, 2014

Con calma.

6 Giu

20140606-095655-35815150.jpg

Sì, con calma. Mica è un lavoro aggiornare un blog. Poi mi sembra che nel primo post siamo stati chiari.
In più siamo pigri e quando sto cazzo di app di wordpress si aggiorna e mi chiede di continuo la password io, da pigro, non ho mica cazzi di ricordarmela.
Che dire.. È arrivata l’estate (così dice Studio Aperto), siamo tutti pronti per la prova costume (al massimo si prende una xxxl e vaffanculo), le mezze stagioni sono un lontano ricordo di quando eravamo giovani e agili nei contrastanti anni ’90 è la gente crede ancora che girare in città con le infradito sia una cosa sopportabile.
Siamo ancora vittime di bullismo, della burocrazia, dei comici che diventano politici di destra, dell’Aperol della Lidl spacciato per quello vero, del lavoro salariato, delle bollette che non si pagano da sole, degli hangover da Camden Hells, dei viaggi low cost, dei mondiali di calcio, del “visualizzato alle” su whatsapp, dai test “scopri in che città dovresti vivere” su Facebook, e da tante altre cose interessantissime.
Insomma, un altro grande momento per la storia. Di chi non ve lo dico.
Siamo qui, siamo vivi e odiamo come sempre Vasco Rossi. Quindi non preoccupatevi. Non è cambiato nulla.

Z.

Inutile dirvi che l’immagine scelta non c’entra una fava. Ma ci piaceva.