Archivio | luglio, 2014

Dovete fallire

15 Lug

Partiamo dal presupposto che lavoro da 7 anni. Mai una volta in ritardo. Anzi, una volta mi è successo ma non era colpa mia e mi sono subito messo in contatto col mio datore di lavoro per avvertirlo che sarei arrivato una mezz’ora dopo perché davanti a me si erano sfracellati in auto ed avevano bloccato tutta la strada.
Se per un intervento, caro elettricista dei miei coglioni, mi dici “passo domani alle 9” facendomi svegliare alle 8 dopo che ho chiuso il locale alle 3 e tu alle 11 non ti sei ne presentato ne hai telefonato per avvertirmi che non saresti passato io ti auguro di morire male. Prima di morire però devi fallire.
Ma questi credono veramente che la gente non abbia un cazzo da fare e che si diverta a stare a casa ad aspettarli? Il professionismo è altro. Il lavoro se lo merita qualcun altro. Qualcuno che sa qual è il significato della parola rispetto.
Non è la crisi, si dice lavorare di merda. È ed solo che colpa vostra.
Z.

Annunci